Maga + Jazza feat. Lambda (Dope n' Sangre) & Promo (In Soul Veritas) - I'll be there when you're out

from by Maga + Jazza

/
  • Streaming + Download

    Includes high-quality download in MP3, FLAC and more. Paying supporters also get unlimited streaming via the free Bandcamp app.

      name your price

     

lyrics

Maga:

Esprimo il mio desiderio sottovoce perché tu possa sentirmi
Ma io sento ciò che senti, di che dovrei pentirmi?
La nostra sinestesia spingerebbe le persone a compatirmi?
Cresciuti nello stesso modo, nello stesso mondo
Imparando a vivere negli spazi vitali
Fra sistole e diastole, ma infondo quando non si ha domani
Anche una gemma manifesta un iperbolica bellezza
Due mani divise dall'iter di accadimenti
Dentro una lastra opacizzatasi negli anni.
Pleonastici accanimenti trascesi dall'esegesesi
Di aleatori momenti tutt'altro che liberatori
Voi contenti? Io di rimando mostro i denti
E rimando l'inevitabile, decurto il tempo dallo spazio geminale
Perché sorprendersi?
Se nel temporale bruciare costa meno che spegnersi


Lambdabeat:

Nati pezzi di ricambio
Morti per i pezzi di ricambio
Una vita a pezzi ma non cambio
Credevo che l'amore autentico
Fosse identico per un clone
Così col dubbio m'arrabbio
Ho imparato a disegnare
Ho imparato a simulare
Con Ruth pur volendo Kathy
Che ti importa Madame
Vità a metà come ramadam
Brucian gli affetti
Ho portato i miei disegni
Centinaia
Alla fine della galleria
Luce appaia
Nada un'ultimo urlo mi separa
Dalla gabbia della follia
Allora dottore (fallo) spara
Lei assistente per la mia bara
Lambda è Tommy sti toni per Maga
Non lasciarmi, ritorni a Hailsham e indaga


Promo:

Asportano respiri dai corpi, organi
Siamo condotti vuoti materiali organici
Ricondotti fuori da contorni reali abili
Senza ali ne abiti ne alibi
Hai perso il senso in cui mi eviti
Resti chiuso in me finche mi abiti
Riabilito contatti tissutali, superficiali
Superumani su per i lati artificiali
Surgelati con piedi ai pavimenti astrali
Noto movimenti strani, sentimenti spenti
Dimentichi cosa senti
Tu cercami tra i tempi meno astratti
Capirai che siamo fatti per vivere i passati
Vite presenti di normali passanti
Si riaprono voragini epidemiali
Valvole intestinali staminali
Stiamo calmi stiamo male
Cerco il mio "possibile" oltre l'invalicabile
Non si vive mai abbastanza
Esasperati da un desiderio vitale
Di capire o di evitare e diventare
Carne volatile dissolta in una stanza
La speranza di non lasciarci
E' più forte degli squarci
Non ci svuoteranno mai completamente
Sostanzialmente siamo estratti di noi stessi
Aldilà dei compromessi siamo i più potenti
E ciò ci rende paradossalmente meno evidenti

credits

from The Breakthrough, released September 17, 2013
Personnel:

Francesco Magazzeni - vocals
Francesco Caldaronello - productions
Nicola Bichisao - additional vocals
Emilio Chiarappa - additional vocals

tags

license

about

Maga Pescara, Italy

contact / help

Contact Maga

Streaming and
Download help